ALCUNI COMPONENTI DELLA GIURIA DEL CONCORSO CITTA’ DI GROTTAMMARE:

 

                  Giovanni D’Alessandro

Laureato in legge, esordisce nel 1996 con il romanzo Se un Dio pietoso, finalista ai premi di Viareggio e Palazzo di Bosco e vincitore dei premi Penne-Mosca e Convegni Maria Cristina.
Il romanzo viene tradotto in diverse lingue.

Appassionato d’arte e di letteratura anglosassone, vince il premio Scanno nel 2004 con I fuochi dei kelt, romanzo che narra l’epopea dei Celti durante l’invasione dei romani di Giulio Cesare.
A due anni di distanza, nel 2006 pubblica La puttana del tedesco, vincitore del premio Fenice Europa 2007.

La fine del primo decennio del secolo scorso si rivela particolarmente creativa per D’Alessandro, che è di nuovo nelle librerie nel 2008 con il suo primo libro di racconti, Il guardiano dei giardini del cielo, vincitore del premio Maiella, e con le opere Sulle rovine di noi (2009) e Soli (2011). Sempre per Edizioni San Paolo, l’autore pubblica nel 2013 La tana dell’odio.
E’ considerato attualmente come il più grande scrittore abruzzese.
Vive e lavora a Pescara.

                                  shadow-ornament

Svilen Angelov

Giovanissimo autore, scrittore e poeta è nato in Bulgaria nel 1992. È Presidente e Fondatore di “Nuovo Arcobaleno” – Centro Culturale ed ideatore del Concorso Letterario di Poesia e Fotografia “Nestore”.
Il suo percorso letterario cominciò all’età di 14 anni, vincendo il Primo Premio del Concorso “Celebriamo la Pace” del Lions Club International.
Nella sua collezione di Premi vi sono la premiazione nella Sala degli Atti Parlamentari del Senato (Roma 19.11.2009), nella Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati (Roma, 25 Novembre 2010) e più di 300 Primi Posti in diversi Concorsi. Le sue opere sono reperibili in più di 70 antologie e in diverse riviste culturali.
A soli 23 anni, Svilen è pluriaccademico ed è altresì membro di sodalizi artistici e letterari nonchè Autore del libro “Luci di cristallo”. E’ stato proclamato “Giovane Talento Ligure 2011”.

shadow-ornament

 

Giuseppe Gerbino

Giuseppe è nato ad Erice nel 1974, vive e risiede a Castellammare del Golfo (TP). Insegnante, scrive quasi esclusivamente poesie in dialetto siciliano, di cui è profondo studioso e divulgatore. Tra i poeti più noti e significativi della prolifica scuola poetica trapanese, ha vinto numerosi premi letterari in Sicilia e nel resto d’Italia. Nel 2010 ha pubblicato un libro di poesie in dialetto siciliano, Me frati arvulu.

shadow-ornament

Elena Malta

Elena è nata e risiede a Pianella (PE). Ha insegnato per sei anni Lingua e Letteratura Italiana alla University of Toronto, Department of Italian Studies, (Canada). Ha collaborato alla realizzazione del Dizionario di “Italiese”, pubblicato dal suddetto Dipartimento, che raccoglie le interferenze linguistiche tra la lingua inglese e tutte le varie parlate regionali italiane di provenienza. In campo letterario ha conseguito brillanti risultati, con diversi e prestigiosi primi posti.

shadow-ornament

Filippo Massacci

Filippo è nato a Grottammare, da anni è Dirigente di una nota azienda calzaturiera. Per passione e con molta tenacia, si occupa dell’organizzazione e della promozione di eventi culturali nel Piceno, cercando di tenere sempre vivo e di trasmettere, il suo amore per la letteratura. E’ vice presidente e socio fondatore dell’Associazione Culturale “I luoghi della Scrittura” di San Benedetto del Tronto, membro del direttivo dell’associazione culturale BlowUp di Grottammare, gestisce il blog letterario www.leggere54.it .
Ha fatto parte della giuria dei lettori per il Premio Strega ed. 2012.

shadow-ornament

Maurizio Marcelli

Maurizio vive a Roma: poeta dialettale romanesco tra i più noti in campo nazionale, nel 2007 fonda l’Accademia Romanesca, di cui attualmente è presidente, che raccoglie il fior fiore della poesia dialettale romana. Critico letterario, ha pubblicato e curato diverse raccolte poetiche (alcune con lo pseudonimo di “Rugante”).

 

shadow-ornament

Vittorio Verducci

Vittorio è nato a Notaresco (TE), in pensione dopo una vita dedicata all’insegnamento di materie letterarie nella scuola media, autore di racconti, poesie in lingua e dialetto è vincitore di numerosi concorsi a livello nazionale. Autore fra l’altro dei versi di una ventina di canzoni incise da artisti di fama nazionale.

shadow-ornament

Willy Piccini

Willy è attore dialettale triestino ma la definizione che preferisce, rivolta a se stesso, è quella di “uomo di Lettere”. Nel 2006 ha pubblicato “Una corsa incontro al passato” (Andrea Oppure Editore), che ha ottenuto un buon successo e una lettera di complimenti da parte di Claudio Magris. Nel 2012 ha dato alle stampe “Jacomo, un triestino anomalo” (Ilmiolibro) ampliata trasposizione su carta di 3 conferenze sulla triestinità di J. Joyce. Sempre nel 2012 ha collaborato, come scrittore, con due psicoterapeute di Jonas Trieste per un lavoro di gruppo con gli adolescenti del Villaggio del Fanciullo di  Opčine-Opicina (TS) conclusosi con la stesura del libro “La nostra storia” pubblicato nel 2013 dalla tipografia del Villaggio. Vanta numerosi piazzamenti in Concorsi Letterari con racconti che svariano dalla favola al giallo, al memoir, al sociomemoir. Ha tenuto e tiene tuttora conferenze su J. Joyce, C. Magris, Il Danubio di Magris, I maledetti, incrocio tra poesia e pittura. Tiene un corso (preferisce dire laboratorio) di Creative Writing presso l’Università delle Liberetà di Trieste.

shadow-ornament

Marta Fossa

Marta è insegnante di Lettere e Latino presso il Liceo Scientifico Marconi di Pesaro, dopo un'ampia esperienza di insegnamento in Lombardia. Laureata con lode all'Università degli Studi di Urbino, di natura eclettica e versatile, da alcuni anni si occupa di giornalismo televisivo, cartaceo e online, con particolare attenzione per il settore culturale marchigiano.

shadow-ornament

Paolo Montanari

Pesarese, giornalista, sceneggiatore, interprete e storico del cinema.

 

 

 

 

 

 

 

 

patrocinio concorso bianco

ACCEDI AL BANDO

0 Comments