Finalmente l’estate!

E finalmente l’estate! Fra problemi economici, politici, sociali, riusciremo a decongestionarci e ad abbandonarci a qualche settimana di puro relax per ritemprare corpo e spirito?

Noi della Pelasgo 968 ci proveremo, chi al mare(dove fortunatamente siamo già collocati), chi in montagna(qualcuno in meno, perché siamo in fondo gente di mare), altri in campagna, pochissimi in mete tropicali ed esotiche.
In fondo se sei a Grottammare è un po’ come essere in vacanza tutto l’anno, però l’estate è l’estate, ossia la stagione che noi pelasgici privilegiamo per tutta una serie di motivi che non è difficile immaginare.
L’estate segna anche il giro di boa per l’anno in corso. Un primo semestre che ha visto la concretizzazione dell’8°concorso, la conoscenza di nuovi amici, la stretta di nuovi gemellaggi.
Settembre ci porterà inevitabilmente a rituffarci nel lavoro, nella messa in cantiere della 9° edizione che, possiamo fin d’ora anticipare, vedrà qualche grande novità.
Quando diciamo piccolo non lo facciamo per falsa modestia, lo diciamo perché siamo davvero orgogliosi che la nostra creatura cresca gradualmente, facendo piccoli ma decisi passi, senza voler strafare, senza snaturarsi e senza tradire quelle che sono le motivazioni originarie che ci hanno guidato fin qui.
Tutto il risultato è frutto del nostro lavoro di volontariato, disinteressato e con l’unico scopo di favorire la cultura.
Abbiamo spesso ribadito il concetto perché volgendoci intorno spesso rileviamo tanti conflitti di…interesse, alcune ipocrisie ed allo stesso tempo però, dall’altra parte della barricata, decine e decine di persone che fanno cultura così come la intendiamo noi.
E’ per loro, oltre che per coerenza nei nostri ideali, che troviamo la forza di andare avanti.
Pelasgo vuole essere sinonimo di trasparenza, ci teniamo a dare tutte le informazioni possibili che ci riguardano, i numeri esatti, senza nascondere nulla o inventarci qualcosa.
Ok, ci siamo sbrodati abbastanza, e di nuovo:

BUONA ESTATE A TUTTI.

Lascia un commento da Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field